Future dates

L'immagine può contenere: testo

Past dates

Setlists to our past concerts can be found here

2018

31 03 2018 – Jailbreak, Rome – album release party, with The Waterfalls, Crazy Nights

2017

24 11 2017 – Open Bar, Ostia (RM) – album release party
06 09 2017 – Sunset Ostia Beach, Ostia Lido (Rome) – Mimmo’s birthday party
13 06 2017 – Radio Kaos Italy, Rome – unplugged

2016

14 10 2016 – Jailbreak, Rome – with Eurosmith
07 09 2016 – Sunset Ostia Beach, Ostia Lido (Rome) – Mimmo’s birthday party
16 06 2016 – Radio Kaos Italy, Rome – unplugged

2015

19 12 2015 – Clyde Scottish Pub, Atina (FR) – no support
13 03 2015 – Closer, Rome – with New Babylon and Sex Bristols

2014

29 05 2014 – Red Jack, Fiumicino (RM) – no support
24 01 2014 – Vortex Live Club, Rome – with Eurosmith
03 01 2014 – Jailbreak, Rome – with SheDevil and New Babylon

2013

13 11 2013 – Klandestino Live @ Open Bar, Ostia (RM) – no support
29 06 2013 – Rock City, RM – with Pino Scotto
19 06 2013 – Orion, Ciampino, RM – with Airbourne
29 03 2013 – Rock’n’Roll, Pomezia, RM – with Acid Easy

2012

13 12 2012 – Laser Club, Roma – with Dancing Crap
07 12 2012 – Dissesto Musicale, Tivoli, RM – with Stardishwashers
23 11 2012 – La Lucciola e la Luna, Pomezia – with Delorean, The Insanes
10 11 2012 – Closer, Roma – with S.R.L., Fenisia
30 10 2012 – Contestaccio, Roma – with Dancing Crap
11 10 2012 – Walla Walla Live, Rome – with Messerschmitt
29 09 2012 – Traffic, Rome – with Skull Daze, Whisperz
15 06 2012 – Dissesto Musicale, Tivoli, RM – with Stardishwashers, Signs Preyers
07 06 2012 – Locanda Blues, Rome – with Bomber

2010

15 04 2010 – Jailbreak, Rome – with Crashdiet
18 03 2010 – Qube, Rome – no support

2009

07 10 2009 – Jailbreak, Rome – with L.A. Guns
16 05 2009 – Jailbreak, Rome – with Adam Bomb, Knyght, Skindeep and more
02 05 2009 – Crc, Abano Terme, Padova – with The Brokendolls
01 05 2009 – Km33, Trezzo sull’Adda, Milano – with Sumo and Lustkillers
30 04 2009 – Area 24, Vercelli – with Killin’ Alice
19 04 2009 – Funnell Pub, Rome – with Skindeep
14 03 2009 – Funnell Pub, Rome – with J27
05 02 2009 – Margo’, Rome – no support
25 01 2009 – Jailbreak, Rome – with Faster Pussycat, Bang Tango and Beautiful Creatures
23 01 2009 – Walla Walla Live, Rome – no support
21 01 2009 – Stazione Birra, Rome – opening for the jam session

2008

14 12 2008 – Stazione Birra, Rome – with Soul Doctor and Markonee
04 12 2008 – Jailbreak, Rome – with MaxSin, Killer Shot and others
22 11 2008 – Woodstock, Grandate, Como – with On/Off
21 11 2008 – Borderline, Pisa – with J27
17 10 2008 – Locanda Blues, Rome – supporting Kee Marcello, ex Europe
06 10 2008 – Stazione Birra, Rome – supporting Hollywood Teasze
02 10 2008 – Jailbreak, Rome – with Pavic
14 09 2008 – Stazione Birra, Rome – supporting The Quireboys
09 08 2008 – Rock City, Roma – Jam session featuring members of The Guestz
18 07 2008 – Rock City, Roma – with New Babylon, Dirty Pleasure and Killer Shot
17 07 2008 – Rock City, Roma – Jam session featuring members of The Guestz
05 07 2008 – Summer Glam Attakk festival, Torino – with Gemini Five, Hollywood Killerz and more
13 06 2008 – Jailbreak, Rome – with Eurosmith
30 05 2008 – Big Bang, Rome – with Kee Marcello, ex Europe
14 05 2008 – Sinister Noise, Rome – with New Babylon and Dirty Pleasure
01 03 2008 – Alkatraz, Fiumicino – with Glassmode

2007

03 11 2007 – Fuze Pub, Tivoli – with Krys
27 10 2007 – Alkatraz, Fiumicino – with Krys
28 07 2007 – Alkatraz, Fiumicino – with Jailbreak
03 04 2007 – Stazione Birra, Rome – with Adam Bomb
07 03 2007 – Jailbreak, Rome – Rome ‘n’ Roll festival with Krys and Landslide Ladies
28 02 2007 – Linux Club, Rome – with Krys

2006

10 12 2006 – Stazione Birra, Rome – with Soul Doctor and Markonee
09 12 2006 – Linux Club, Rome – with Surgery

Live reviews

Click to read

Metallized (live at Orion, 19/06/13)
Opening for Airbourne

[…]La serata è stata aperta alle 20,45 dai romani The Guestz, un gruppo di quattro amici formatosi nel 2006 con all’attivo l’EP autoprodotto Not For Money Just For Glory risalente a cinque anni fa. La musica propinata da questo combo è un viscerale hard rock marcatamente ottantiano con riferimenti ad AC/DC e Motörhead. Nei quarantacinque minuti a disposizione, i The Guestz sono riusciti nella complicata impresa per gli special guest di scaldare la platea che ha gradito pezzi come l’opener Naked Alice, House Of Rock, In The Blink Of An Eye e Jonna Wants Two Beers, tutte estrapolate dal summenzionato EP. Apprezzabili le riproposizioni di I Was Told dei californiani Rhino Bucket e della conclusiva Living After Midnight degli immensi Judas Priest. Accattivante la nuova song Acid/Easy dedicata chiaramente agli AC/DC con tanto di richiamo al famoso riffing di Thunderstruck. Simpatico e bravo il chitarrista Jonna che durante lo show si è pure fumato un paio di sigarette e ha divertito gli astanti con qualche piacevole battuta. Il singer Mimmo God (si è presentato sul palco con una colorata maglietta di Topolino), oltre ad essere dotato di una voce che ben si attaglia all’hard rock, ha dato prova delle sue abilità di frontman. Anche la sezione ritmica si è dimostrata all’altezza della situazione (il bassista Rob N. Röll ha la peculiare caratteristica di essere mancino). Mi auguro che i The Guestz possano affermarsi più compiutamente rispetto a quanto sinora fatto, perché hanno dimostrato di possedere le giuste potenzialità per poter ambire al successo.
Rome by Wild (live at Orion, 19/06/13)
Opening for Airbourne

[…] alle 21:15 salgono sul palco i “The Guestz”, per riscaldare l’atmosfera e far riempire il sottopalco. La band è piuttosto conosciuta a Roma (è stata anche band della settimana su Rome by Wild) e propone un Hard Rock convincente, divertito e divertente, aiutato anche da una solida presenza scenica. Lo stesso Justin Street, bassista degli Airbourne, sembra aver apprezzato molto la loro performance. […]
True Metal (live at Orion, 19/06/13)
Opening for Airbourne

[…] I quattro salgono sul palco, incastrati alla bell’e meglio tra l’occulta attrezzatura degli headliner e attaccano a suonare senza alcuna remora, per nulla intimiditi dal compito riservatogli. Smargiassi e goliardici, i nostri tirano fuori una mezzora di ottimo hard rock vecchia scuola, tutto riff e assoli, con il cantante Mimmo God che, tra un brano e l’altro, infarcisce l’esibizione di una sana dose di facezie. Il gruppo evita di prendersi troppo sul serio ma non per questo suona in maniera superficiale. Nonostante una lunga tradizione contraria, i settaggi acustici sono miracolosamente ben bilanciati. Il pubblico sotto palco si scalda e accompagna la band mentre propone pezzi propri e cover. Non possono che essere le note degli AC/DC a gettare un ponte tra il quartetto capitolino e il piatto forte della serata. Dopo i doverosi applausi per i The Guestz, c’è tempo per rifiatare prima che il palco venga preso nuovamente d’assalto. […]
Metalitalia (live at Orion, 19/06/13)
Opening for Airbourne

[…] con un’affluenza che risente dei tantissimi appuntamenti musicali di alto spessore in pochi giorni, ecco il resoconto della serata aperta dai The Guestz, altro gruppo di fatto coverband degli AC/DC. Poco pubblicizzati come gruppo d’apertura della data, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla qualità di questi ragazzi (mica tanto, oramai). Appena entrati nel locale infatti, saggiati subito gli ottimi suoni, siamo stati subito coinvolti nel rock duro dei quattro, debitore ovviamente dei mostri sacri del genere. Loro sono rei confessi (“Se stiamo qui é solo per una band molto famosa che tutti conosciamo”) e non mancano, con la ruffianeria che contraddistingue ogni romano, di accattivarsi le simpatie del pubblico. Poco importa che siano brani loro o cover (“Acid Easy”, “I Was Told” dei Rhino Bucket), il risultato (e anche l’esecuzione) è praticamente lo stesso. Chiedere ai fan per maggiori chiarimenti, galvanizzati al massimo durante l’esecuzione corale di “Living After Midnight” dei Judas Priest, cantata a squarciagola da tutti. Versato il dovuto sudore, il gruppo chiama a gran voce gli Airbourne.
Entrate Parallele (live at Stazione Birra, 10/12/06)
Opening for Soul Doctor and Markonee

[…] L’imponente palco del Stazione Birra […] vede esibirsi per primi, nell’ultima dataitaliana dei Soul Doctor, i The GuestZ, gruppo che gioca in casa e propone un hard rock veloce ed efficace, anche se abbastanza grezzo, caratterizzato fra l’altro da titoli abbastanza indicativi come “Lil’ Devil” e “Ten Years In Jail”.I quattro brani in programma racchiudono anche una comparsata sul palco di Steff, chitarrista dei Markonee, che duetta alle sei corde nella riproposizione di “Living After Midnight” dei Judas Priest. […]
Roxxzone (live at Glamattakk festival, 5/7/08)
with Gemini Five, Hollywood Killerz and more

[…] sulle note dell’anthem “Jonna Wants 2 Beers” tocca ai più maturi The Guestz calcare le assi del Colonia Sonora: i quattro sono un gruppo completamente diverso dal precedente, ma non per questo meno interessante. Accompagnati dal giovane batterista Matt (uno dei migliori della serata), le vecchie volpi della scena romana Jonna (chitarra) e Rob n’ Roll (basso), hanno messo in piedi una formazione di tutto rispetto, completata da Mimmo God (voce/chitarra ritmica). Il set, quasi del tutto incentrato sul recente, ottimo, ep Not For Money, Just For Glory, fila via liscio come l’olio e la band è pressoché impeccabile. Sentire suonare a questo modo è un piacere per le orecchie, la gente comincia a farsi più numerosa e tutti sembrano apprezzare. Dopo alcuni pezzi propri davvero eccezionali come “Piracy” e “House Of Rock”, tocca alla sempreverde “Livin’ After Midnight” (Judas Priest) chiudere uno show memorabile.
[…] i francesi Rakel Traxx […] non sempre sono riusciti a creare quel “muro sonoro” che ha invece contraddistinto l’esibizione dei The Guestz. […]
Cathouse (live at Glamattakk festival, 5/7/08)
with Gemini Five, Hollywood Killerz and more

[…] Il secondo gruppo, salito sul palco, sono i romani The Guestz che hanno recentemente pubblicato il loro primo ep intitolato “Not for Money, Just for Glory”. Guidati da autentiche garanzie in termini di rock romano quali Jonna e Rob N’Roll, il quartetto ha dato vita ad un set molto potente e preciso dove la batteria di Matt ha trovato molto spazio. Pezzi molto coinvolgenti e granitici quali “House of Rock” e “Jonna wants two beers” hanno saputo fare divertire ed intrattenere le persone presenti. Molto comunicativo è stato il cantante Mimmo God. La band è davvero in gamba strumentalmente e ha già diviso il palco con gente famosa quale Adam Bomb e Kee Marcello. Sono certo che, col tempo, sentiremo sempre più parlare di questi rockers che tengono alto l’onore del rock nella Capitale. […]
Tempi Duri (live at Stazione Birra 14/09/08)
Opening for The Quireboys

Si respira un’aria d’altri tempi all’ormai famoso “Stazione Birra” di Roma, i Quireboys si stanno preparando per la loro seconda data italiana, e a giudicare da quello che si vede dall’ingresso, si prospetta una serata degna del buon nome dell’hard rock . Alle transenne dell’ingresso c’è gente già da qualche ora attendendo pazientemente l’apertura. Mi accorgo con piacere che ad aprire il concerto dei Quireboys ci sono i Guestz, un’altra rock band che sta riscontrando parecchio successo. […] Sono circa le 21:30 quando si abbassano le luci per creare la giusta atmosfera per i Guestz che ci deliziano con alcune delle loro canzoni, alcune aggiunte all’ultimo momento per concessione del gruppo principale.

Band veramente gradita da tutti e molto disponibile. Ne sono rimasto positivamente colpito dal ritmo delle loro canzoni e dal loro atteggiamento molto disinvolto. Sono passate le 22 ormai e dopo il gradito l’antipasto ci apprestiamo a degustare il piatto forte della serata, i mitici Quireboys. […]

Disintegration (live at Glam Fest 2, 25/01/09)
Opening for Faster Pussycat, Bang Tango and Beautiful Creatures

[…] Arriva il momento dei The Guestz e il pubblico già incomincia a scaldarsi e agitarsi. La band, infatti, è molto amata da queste parti. I nostri suonano un vero e proprio rock ‘n’ roll di stampo americano senza troppi “fronzoli e nastrini” e devo dire che il risultato è davvero buono. Tra le canzoni più riuscite la divertentissima “Jonna Wants Two Beers” e “Naked Alice”.
[…] Che cosa altro posso aggiungere? Spesso ci sono delle situazioni che mi fanno un po’ pensare… posso solamente dire che il mio elogio più grande va alla band dei Guestz, che stasera ha dimostrato di essere l’unica band in buona forma, insieme ai Faster Pussycat ovviamente.
Metalzone On Stage (live at Jailbreak, 7/10/09)
Opening for L.A. Guns

[…] ad aprire le danze ci sono i The Guestz del Jonna, che a mio avviso oggi sono stati i migliori come sound e carica sul palco suonandoci brani come Jonna Wants 2 Beers o House Of Rock e regalandoci anche un paio di brani nuovi veramente fichi. […]